Immagini · Parole

Le cose belle di Cartoomics

Cominciamo con quelle di contorno per questa edizione della fiera milanese del fumetto: gli spazi ampi, il poter respirare nonostante la folla, il non morire di caldo, l’agevole accesso al cibo.

E poi, le bancarelle: non solo i rivenditori delle solite cose che si trovano sempre e di cui non sono particolarmente appassionata (manga, supereroi, fumetto vintage italiano), ma anche gli editori, soprattutto quelli più piccoli, sempre ricchi di idee interessanti.

Due su tutti. Bao Publishing è una casa editrice milanese che ha appena un anno di vita. Ha in catalogo graphic novel di autori italiani e non, e alcuni titoli per bambini. Le uscite di aprile sono da tenere d’occhio. Uno stand con persone simpatiche, dei poster bellissimi appesi e un’impressione generale di lavoro fatto con tanta cura e tanta passione, hanno fatto sì che i miei validi compagni di fiera comprassero parecchio; io lì per lì non sapevo cosa scegliere, ma dopo un po’ di studio mi sa che presto aggiungerò qualche chicca alla mia biblioteca.

Renoir Comics è un’altra casa editrice milanese, e l’ho scoperta l’anno scorso alla Fiera del Libro di Torino. Ne avevo scritto per consigliare a tutti Luigi va in spiaggia, delizioso albo di Guy Delisle in cui il semplice racconto della gita al mare di papà e figlio si trasformava in un’avventura epica e divertentissima. Senza un solo balloon. Ed ecco che a Cartoomics ho trovato Luigi va a sciare: c’è la neve al posto della sabbia, ma lo humour, le gag, l’attenzione ai piccolissimi dettagli e il susseguirsi di vignette quadrate tutte uguali (4×5 su ogni pagina) sono sempre gli stessi, e sembra di leggere un cartone animato.

Luigi va a sciare - Guy Delisle
L’autore si Shenzen, Pyongyang e Cronache Birmane dev’essere una persona meravigliosa. Non ho capito se ora si trova a Gerusalemme, ma sicuramente ci è stato di recente, ha disegnato, e magari ci regalerà un fumetto sulla città santa: sarebbe fantastico. Intanto mi accontento di seguirlo sul suo blog, Comme ci, comme ça, che è in francese ma parla soprattutto con le immagini.

EDIT: aggiungo una bella recensione a Luigi va in spiaggia trovata su Fumettidicarta, arrivate alla fine trovate il link a un breve making-of del volume.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...