Fatto da me

We’re all made of stars

Questo per i telegiornali sarà  il Nataledellacrisi, infatti già ieri (ieri!), mi dice Twitter, è stato captato il primo servizio sui regali. Grazie Tg5 che non hai cose più importanti di cui occuparti.
Ciò vuol dire che sarà una lunga lunga strada quella fino al 25 dicembre, e quindi ho pensato di renderla produttiva con un po’ di DIY.

Mi è stato chiesto un tutorial per le famigerate stelline con cui sto inondando i social.
Sono perfette per il Nataledellacrisi perché:

  • si possono fare con i rimasugli di carta dopo aver incartato i regali;
  • sono decorative per i suddetti pacchetti regalo, fanno fare bella figura con poco;
  • sono esse stesse un regalo, un pensierino da niente ma che comunicherà il tempo e l’attenzione che avrete messo per fabbricarle.

Dato che è inutile tenere nascosto come si fanno -basta googolare “origami stars” o simili, mica le ho inventate io- e dunque non ho speranze di rivendere il mio know-how a nessuno (a parte mia zia, che mi ha sorprendentemente offerto dei soldi), vi svelo la mia tecnica. Enjoy.

#1 – Si parte con una striscia di carta larga 1,5-2 cm e lunga circa 25. La carta ideale è quella da pacchi, da regalo, basta che non sia patinata. Qualcosa a metà fra la carta di giornale (troppo molle) e quella da stampante (già troppo pesante, non tiene molte pieghe). L’imperativo è comunque provare qualsiasi carta di recupero e vedere come va, perché più le stelline sono ecologiche e riciclate, più porteranno con sé good karma. Se usate un nastro di carta già pronto siete dei perfettini che barano! Bisogna industriarsi a tagliare gli scampoli. Cercando di andare dritti – come vedete io non ne son capace nemmeno con la tavoletta, è lì perché mi dà un’aria da pro- o almeno mantenendo sempre la stessa larghezza della striscia, altrimenti le stelline si sfasciano. Provato.

#2 – A un’estremità si fa un’asola, ci si fa passare la codina come fosse un nodo, si appiattiscono le pieghe e magia: ecco un pentagono. Con la pratica capirete come farlo diventare più o meno regolare.

#3 – Si ferma la codina dietro infilandola sotto l’incrocio del nastro e si appiattisce bene.

#4 – Con la coda lunga della striscia si avvolge il pentagono, lato per lato, rigirandolo davanti e dietro. La striscia prenderà naturalmente l’inclinazione giusta. L’importante è avvolgere stretto e ripassare bene le pieghe.


#5 – Si avvolge finché non si rimane con una codina, che va infilata sotto l’incrocio del nastro, come avevamo fatto all’inizio.

#6 – Infine si dà forma alla stella. Con l’unghia si preme al centro di ogni lato, perpendicolarmente alla piega. La stella diventerà 3D.

Potete fabbricare tantissime stelline e farci milioni di cose. Con un po’ di attenzione si può far passare uno spago sottile all’interno degli incroci per ottenere una bella infilata. Qui sotto qualche idea.

Annunci

2 thoughts on “We’re all made of stars

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...