Fatto da altri · Fatto da me

Ispirazione: ricamo sovversivo

Avete presente quando si è così nervosi e arrabbiati da avere voglia di pugnalare ripetutamente qualcosa? That’s me, in questi giorni. Ma c’è un modo di incanalare proficuamente questa rabbia. Sostituendo al pugnale un ago e indirizzando i colpi su un bel pezzo di tela aida.
Punto croce! Ho cominciato a praticarlo da bambina, per imitare mia mamma, e grazie all’apposita tela già bucherellata, la tela aida appunto, risultava semplice anche per mani inesperte. Crescendo l’ho dimenticato, fino a questi ultimi anni in cui mi sono resa conto che il punto croce è praticamente l’antenato di un’altra mia grande passione, la pixel art.

Sono stata quindi felicissima quando, per il mio compleanno, la mia BFF ha azzeccato perfettamente il regalo: un delizioso kit di Innocent Bones per la fucking princess che è in me!

princess
Sono io! E quello a fianco è un barattolo della calma, altro dono quanto mai necessario in questo periodo. Kit di Innocent Bones

Oggi sono tantissime le artiste e crafters che rivisitano il punto croce in chiave contemporanea. Lo ripuliscono della stucchevolezza dei tradizionali fiorellini, animaletti e angioletti per puntare su geometrie astratte, pattern moderni, motivi ricercati e inaspettati. Oppure riprendono proprio i fiorellini, gli animaletti e gli angioletti e ne capovolgono il senso, abbinandoli a frasi demotivational e ironiche.
Insomma, il ricamo, uno degli hobby normalmente più associati all’immagine di donna tutta casa e famiglia, può diventare anche un’arte più o meno sottilmente sovversiva. Non potevo che tornare all’antico amore.

Ma soprattutto mi piace perché, un po’ come la calligrafia, anche il punto croce è uno di quei passatempi che, grazie a ritmo e ripetitività, sono rilassanti, fanno vagare un po’ la mente, e alla fine ti lasciano fra le mani qualcosa di bello.

Ecco la mia bacheca Pinterest “Not your granma’s crosstitch”. In questa bacheca ho raccolto le mie idee preferite di ricamo e dintorni: soprattutto punto croce, ma anche altri punti che potrebbero essere a portata di principiante, più alcuni spunti per andare con il ricamo oltre la tela e anche qualche esempio (mi sa inarrivabile) di ricamo che sconfina davvero nei territori dell’arte e del design.
Spero possa ispirarvi quanto ispira me.

schermata-2017-01-22-alle-17-01-11schermata-2017-01-22-alle-17-02-22schermata-2017-01-22-alle-17-02-56schermata-2017-01-22-alle-17-03-19schermata-2017-01-22-alle-17-03-44schermata-2017-01-22-alle-17-04-12schermata-2017-01-22-alle-17-04-40schermata-2017-01-22-alle-17-05-10schermata-2017-01-22-alle-17-06-02schermata-2017-01-22-alle-17-06-45

Siete arrivati fino in fondo? Per voi c’è un piccolo bonus. Ricordate l’imparaticcio di ricamo della piccola Edith Anne, “che lo realizzò nel 1848, e odiò ogni singolo punto”? Fa tantissimo ridere, ma è un fake.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...